Sciogliere, togliere le impurità, colare, tagliare, immergere e arrotolare


Tutto comincia dalle api: circa 100 000 api lavorano durante la stagione della fioritura per ottenere 1 Kg di cera d'api. La cera pura viene fusa qui da noi e ripulita dai resti dei fiori e dell'alveare. La cera ripulita è poi trattata ulteriormente in stadi successivi della produzione.

Le candele di forma conica, appese ad un anello, vengono immerse ripetutamente in una vasca. Le candele si formano iniziando, quindi, dallo stoppino: una candela ha bisogno di circa 25 immersioni, solo allora assume forma e resistenza corrette. In un secondo momento le candele vengono tagliate della giusta lunghezza e l'estremità viene fresata.

Per le candele diritte si cola la cera in stampi, la si taglia in stanghe e la si pressa insieme allo stoppino nello stampo apposito. Le stanghe lunghe un metro vengono tagliate nelle diverse misure delle candele, quindi arrotondate.

Alla fine si immergono ancora una volta tutte le candele nella cera bollente, affinché la superficie risulti liscia ed uniforme. La base viene nuovamente arrotondata ed ogni candela riceve il marchio 100% cera d'api.
Stockmar
  1. Contatti
  2. Editoriale
  3. Privacy
  4. © 2017 Hans Stockmar GmbH & Co. KG